36. TROFEO VALLECAMONICA - 10/11 luglio 2004

In cima a tutti: De Biasi

E' stata una gara difficile per molti piloti protagonisti di questa edizione della Malegno-Borno: mentre a valle splendeva il sole, salendo oltre Ossimo verso Borno faceva la sua comparsa una pioggia stranamente autunnale (cosa strana, visto il periodo, ma al Trofeo Vallecamonica ormai è tradizione...). Quest'anno è lotta aperta nel Campionato Europeo tra i piloti italiani che sempre hanno ben figurato nelle gare continentali. Alla Malegno-Borno è la volta del giovane veneto Andrea de Biasi della Villorba Corse, che semina il bresciano Giulio Regosa che rimane secondo a oltre 5". Il "baffo volante" è al momento primo nella classifica del "CEM", ma nonostante il meritatissimo secondo posto ha da rimpiangere un'errata modifica dell'assetto tra la prima e la seconda manche di gara, nonchè uno svarione alla partenza della seconda salita, quando ha sbagliato marcia ritrovandosi in folle. Il gradino più basso del podio si risolve sul filo dei centesimi di secondo, con il valtellinese Fausto Bormolini che la spunta d'un soffio su Omar Magliona e Franco Cinelli. Quest'ultimo ha gettato una probabile vittoria a causa di un testacoda che gli ha fatto perdere parecchi secondi decisivi. A proposito del toscano, non è mancata una critica da parte dei protagonisti principali De Biasi e Regosa, i quali segnalavano sulla sua vettura caratteristiche regolamentari non del tutto idonee per competere nel Campionato Europeo. Polemica per fortuna solo sfiorata, forse anche grazie alla mancata vittoria di Cinelli. Grande attesa anche per il camuno Adriano Zerla, da poco passato alle vetture Prototipo: dopo un'incoraggiante prima manche, decide però di non disputare la seconda a causa della pioggia improvvisa; inconveniente che gli consiglia di non rischiare la macchina e puntare tutto sulla vicina salita di Montecampione.

Il Gruppo N parla tedesco, con la vittoria di Rainer Krug su BMW M3, mentre nel Gruppo A c'è il colpo di scena a stravolgere tutto: la classifica dà per primo Armin Brunner, ma un reclamo da parte di Rudy Bicciato (questa volta fuori gioco per incidente) impone una verifica sulla Ford Escort Cosworth dell'altoatesino: irregolarità dell'intercooler e immediata squalifica del concorrente. Vince quindi il Gruppo A il giovane camuno Federico Raffetti su Toyota Celica. In Gruppo E1 Italia stavolta ha la meglio Iacoangeli con la fedele BMW.

Buone, buonissime anzi, le prove dei piloti locali: oltre al già citato Raffetti, spiccano le vittorie di classe di Tosini (abbonato ormai come il padre a prestazioni di rilievo), Armeni jr. e il solito immancabile Franzoni che pare non invecchiare mai.

Nelle Autostoriche, vittoria di Umberto Bonucci su un'Osella Pa-3, ma sorprende il secondo posto del bresciano Alex Caffi su una Lotus Mercury decisamente meno potente anche di altre vetture Sport presenti nel lotto.

 

 

 CLASSIFICA ASSOLUTA

1. ANDREA DE BIASI (OSELLA PA20-S) 7'54"56 - Kmh 130,342

2. GIULIO REGOSA (OSELLA PA20-S) 7'59"92

3. FAUSTO BORMOLINI (OSELLA PA20-S) 8'05"26

4. OMAR MAGLIONA (OSELLA PA21 S) 8'05"78

5. FRANCO CINELLI (OSELLA PA20-S) 8'05"84

6. SIMONE FAGGIOLI (OSELLA PA21-S) 8'06"78

7. PASQUALE IRLANDO (OSELLA PA21-S HONDA) 8'09"81

8. OTAKAR KRAMSKY (OSELLA BMW K-04) 8'12"63

9. RENZO NAPIONE (OSELLA PA20-S) 8'16"14

10. FABRIZIO FATTORINI (OSELLA PA21-S) 8'17"14

 

 

  

 

   

    Sopra: il vincitore del 36° Trofeo Vallecamonica, Andrea De Biasi.

 

 

 


 

 

CATEGORIA AUTOSTORICHE

1. UBERTO BONUCCI (OSELLA PA3 BMW)

2. ALEX CAFFI (LOTUS MERCURY)

 

 

 

 

Sopra, a sinistra: Alex Caffi, ex pilota F1, 2° nelle Autostoriche su Lotus Mercury. A destra, la stupenda Alfa Romeo 33TT di Comelli.

 

 

GRUPPO N - CLASSE 1400 (N1)

1. FABRIZIO VETTOREL (PEUGEOT 106 RALLY) 11'05"17

2. FILIPPO TIGNONSINI (PEUGEOT 106 RALLY) a 4"02

3. SIMON MORANDELL (PEUGEOT 106 RALLY) a 15"04

4. FABIO MAFFOLINI (PEUGEOT 106 RALLY) a 28"19

5. KARLEGGER (PEUGEOT 106 RALLY) a 28"48

6. HELMATH WINKLER (PEUGEOT 106 RALLY) a 30"11

7. RAFFAELE TERLIZZI (PEUGEOT 106 RALLY) a 32"95

8. GIOVANNI ZATTI (PEUGEOT 106 RALLY) a 51"05

9. MARCECA (PEUGEOT 106 RALLY) a 53"85

10. SANDOKAN FETTOLINI (PEUGEOT 106 RALLY) a 1'56"88

11. CARLO BAISOTTI (PEUGEOT 106 RALLY) a 2'14"39

12. NICOLA ZENDRA (PEUGEOT 106 RALLY) a 4'14"43

 

GRUPPO N - CLASSE 1600 (N2)

1. EMANUELE SPOSETTI (PEUGEOT 106 RALLY) 10'38"44

2. ANDREA DRAGO (PEUGEOT 106 RALLY) a 3"25

3. LUIGI PEDRETTI (PEUGEOT 106 RALLY) a 9"55

4. GINO BUIATTI (HONDA CIVIC) a 11"83

5. ROBERTO SPACCO (PEUGEOT 106 RALLY) a 12"47

6. GIUSEPPE PADERNI (PEUGEOT 106 RALLY) a 16"47

7. GABRIELE LAMBERTI (CITROEN SAXO VTS) a 22"13

8. ILARIO BONDIONI (PEUGEOT 106 RALLY) a 25"33

9. ROBERTO FACCHINETTI (PEUGEOT 106 RALLY) a 25"80

10. ALBERTO ARMENI (HONDA CIVIC VTI) a 27"15

11. RICCARDO VEDOVELLO (PEUGEOT 106 RALLY) a 32"97

12. ADRIANO ANDREOLI (PEUGEOT 106 RALLY) a 33"44

13. TRISCARI (CITROEN SAXO) a 34"92

14. PIERLUIGI BURLOTTI (PEUGEOT 106 RALLY) a 36"71

15. FRANCESCO BALLARINI (CITROEN SAXO) a 36"75

16. MARCO MAFFESSOLI (CITROEN SAXO) a 41"39

17. G. MAFFESSOLI (PEUGEOT 106 RALLY) a 50"33

18. NICOLA SQUASSINA (PEUGEOT 106 RALLY) a 1'02"97

19. SAMANTA MILANI (PEUGEOT 106 RALLY) a 1'12"44

20. PIERDOMENICO PEDERSINI (PEUGEOT 106 RALLY) a 1'18"75

 

 

 

GRUPPO N - CLASSE 2000 (N3)

 

 1. LUCA TOSINI (HONDA CIVIC) 10'02"53

2. BRUNO NEGRENTE (RENAULT CLIO RS) a 10"33

3. GIANPIERO BENDOTTI (RENAULT CLIO RS) a 10"88

4. ENRICO MAIONE (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 16"86

5. GIANNI MARCHIOL (HONDA TYPE R) a 20"61

6. ROBERTO CHIAVAROLI (PEUGEOT 306) a 22"37

7. FRANCO PUTELLI (HONDA INTEGRA) a 25"51

8. CARLO VELLUCCI (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 25"90

9. BORTOLO MENDENI (PEUGEOT 206 RC) a 33"46

10. FABIO BORGHETTI (RENAULT CLIO RS) a 36"34

11. MARCO BETTONI (RENAULT CLIO RS) a 37"92

12. ROSARIO PARRINO (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 1'02"28

13. ANGELA ANDREOLI (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 1'03"10

14. MARIO BURLOTTI (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 1'06"34

15. DAVID ANESI (OPEL ASTRA) a 1'08"70

16. CARLINO ORSIGNOLA (ALFA ROMEO 155) a 1'21"03

17. FEDERICO DUCOLI (RENAULT CLIO RS) a 1'21"17

18. GIORDANO MAFFEIS (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 1'29"49

19. IVANA ARMENI (RENAULT CLIO RS) a 1'32"68







Pietro "Degia" De Giacomi ha sempre avuto un importante seguito di fans (foto Jeem)

 

 

 

GRUPPO N - CLASSE 3000 (N4)

 

 1. NICOLA CAPRIATI (BMW M3) 10'40"45

 

GRUPPO N - CLASSE OLTRE 3000 (N5)

1. RAINER KRUG (BMW M3) 9'39"79

2. PETER JURENA (MITSUBISHI LANCER EVO7) a 1"18

3. LINO VARDANEGA (BMW M3 E36) a 1"21

4. ROLAND FLORIAN (BMW M3) a 3"89

5. EUGENIO MOLINARO (FORD ESCORT COSWORTH) a 6"68

6. JIRI VOVES (SUBARU IMPREZA) a 8"39

7. RENZO INGRASSIA (BMW M3 E36) a 9"02

8. MIRKO ZANARDINI (SUBARU IMPREZA) a 14"35

9. OSKAR BENES (FORD ESCORT COSWORTH) a 15"38

10. MARIO RAVELLI (FORD ESCORT COSWORTH) a 30"21

11. ROBERTO RAVELLI (FORD ESCORT COSWORTH) a 32"87

12. BENEDETTO BERNARDI (SUBARU IMPREZA) a 36"17

 

 

 

 

TROFEO MARANGONI JUNIOR

1. MICHELE BUIATTI (VW LUPO) 10'23"97

2. RAFFAELE BLASI (VW LUPO) a 1"32

3. GUIDO CASERZA (VW LUPO) a 1"44

4. GIOVANNI SACCO (VW LUPO) a 1"58

5. MARIANNA MOREALE (VW LUPO) a 6"28

6. MATTEO FRANCESCHETTI (VW LUPO) a 8"42

7. DOMENICO ANESI (VW LUPO) a 13"04

8. MASSIMO MANIERO (VW LUPO) a 14"73

9. GIUSEPPE CELANO (VW LUPO) a 18"42

10. TOMMASO MASCITTI (VW LUPO) a 25"02

11. ELIS MAHA (VW LUPO) a 31"70

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1400 (A1)

 

1. GIOVANNI REA (PEUGEOT 106 XSI) 10'32"62

2. ALESSANDRO BELTRAMINI (PEUGEOT 106 XSI) a 19"55

3. MAURO ALBERTI (FIAT SEICENTO ABARTH) a 21"24

4. MASSIMO PUTELLI (PEUGEOT 106 RALLY) a 34"12

5. OLIVO BRESCIANINI (FIAT SEICENTO) a 1'12"49

6. GIANCARLO BRASI (VW POLO) a 1'12"50

7. GIULIO BERETTA (VW POLO) a 1'17"93






Bruno Crucitti, uno dei protagonisti di Gruppo A.

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1600 (A2)

1. GIANANTONIO FRANZONI (CITROEN SAXO) 9'59"96

2. ANDREA PICCHI (PEUGEOT 106 RALLY) a 8"54

3. LUCIANO ZANARDINI (PEUGEOT 106 RALLY) a 25"47

4. BRUNO CRUCITTI (ALFA ROMEO 33) a 27"18

5. VINCENZO SAVINO (PEUGEOT 106 RALLY) a 28"15

6. FRANCESCO BARESI "ZIO FESTER" (HONDA CIVIC) a 56"65

7. "DARIOESOPO" (ALFA ROMEO 33) a 1'49"04


 

 

 

 

 Una bella immagine dalla partenza con la Peugeot di Nico Pedersini (foto inviataci dallo stesso Pedersini)

 

GRUPPO A - CLASSE 2000 (A3)

1. JAROMIR MALY (FORD ESCORT COSWORTH) 9'45"09

2. OSCAR RAFFETTI (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 2"78

3. MASSIMO CORSINI (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 8"27

4. ANDREA MAME' (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 12"76

5. FRANCESCO CRUPI (OPEL ASTRA) a 23"20

6. FILIPPO MAROZZI (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 41"92

7. STEFANO FALCETTA (RENAULT MEGANE) a 42"63

8. ELIGIO BUTTURINI (PEUGEOT 306 RALLY) a 1'04"54

9. ROBERTO CINELLI (RENAULT CLIO WILLIAMS) a 1'15"95

10. FRANCESCO INTERMITE (FIAT STILO TROFEO) a 1'18"46

 

 

GRUPPO A - CLASSE 3000 (A4)

1. VLADIMIR LISKA (BMW M3) 9'45"09

2. THORSTEN LOEBER (BMW 325 I) a 39"24


 

 

  

 

Due protagonisti del Gruppo A: a sinistra Thorsten Lober e a destra Robert Senkyr.







Per nulla fortunata la gara di Senkyr, danneggiata dall'improvviso acquazzone sopra Ossimo.

 

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE OLTRE 3000 (A5)

1. FEDERICO RAFFETTI (TOYOTA CELICA ST 205) 9'24"47

2. MARTIN KOIS (FORD ESCORT COSWORTH) a 12"25

3. ARMIN HAFNER (BMW M3) a 21"94

4. FELICE DUCOLI (MITSUBISHI LANCER EVO6) a 29"56

5. BRANDI (MITSUBISHI LANCER EVO6) a 1'09"70

 

 


 

Federico Raffetti, vincitore in casa di Gruppo A (foto Jeem)

 

 

 

GRUPPO E1 ITALIA - CLASSE 1600

1. ALESSIO ARMENI (RENAULT CLIO S 1600) 9'49"56

2. TIZIANO ROMANO (FIAT PUNTO ABARTH) a 20"77

3. MAURIZIO MENSI (FIAT UNO TURBO) a 26"06

4. MASSIMO VEDOVELLO (VW LUPO) a 56"58

5. OLIVO BRESCIANINI (FIAT SEICENTO) a 1'55"55






Armin Hafner (foto Jeem)

 

 

GRUPPO E1 ITALIA - CLASSE 2000

1. GIORGIO LEONARDI (AUDI A4) 9'09"40

2. RICCARDO DE BELLIS (RENAULT CLIO MAXI) a 14"70

3. FRANCESCO LEOGRANDE (LOTUS EXIGE) a 17"66

4. ALDO BRUSA (AUDI A4) a 19"88

5. DAVIDE GRILLO (RENAULT CLIO MAXI) a 35"00

6. DAN MICHL (PEUGEOT 306 MAXI) a 44"64

 7. JEAN MARC CHARVIN (PEUGEOT 306 MAXI) a 49"33

8. EDGARD PIETTI (RENAULT CLIO CUP) a 53"56

9. PIETRO DE GIACOMI (RENAULT CLIO RS CUP) a 57"58

10. DARIO BAITA (RENAULT CLIO RS CUP) a 1'07"31

 

 

GRUPPO E1 ITALIA - CLASSE 3000

1. MARCO IACOANGELI (BMW 320) 8'55"08

2. MAURIZIO DEL COTTO (BMW M3) a 45"91

3. DIEGO VISPA (RENAULT CLIO V6) a 1'59"72

 

 

 

GRUPPO E1 ITALIA - CLASSE OLTRE 3000

1. ROBERTO DI GIUSEPPE (ALFA ROMEO 155 GTA) 8'57"19

2. MARCO GRAMENZI (CHRISLER VIPER) a 5"26

3. FABIO FAUSTINELLI (PORSCHE 993) a 8"15

4. FULVIO GIULIANI (LANCIA DELTA EVOLUZIONE) a 18"33

5. LEONARDO ISOLANI (FERRARI 360 MODENA) a 29"79

6. SEBASTIANO SPATTI (FORD ESCORT COSWORTH) a 1'01"25

7. LUCIANO DAL BEN (FERRARI 360 MODENA) a 1'44"91

8. STEFANO PIERDOMENICO (FERRARI 360 MODENA) a 3'20"93


 

 

    

 

Nemmeno le Ferrari riescono a contrastare l'Alfa 155 di Roberto Di Giuseppe (a sinistra). A destra: Stefano Pierdomenico.

 

 

 

GRUPPO PROTOTIPI CN - CLASSE CN/1

1. ALAN GOMBOSO (OSELLA PA21-S) 9'17"16

2. PASQUALE BACCARO (OSELLA PA21 JUNIOR) a 15"64

3. STEFANO PERONI (OSELLA PA20-S) a 18"02

4. GABRIELLA PEDRONI (OSELLA PA21 JUNIOR)

5. LUCIANO SIO (OSELLA PA21-S) a 1'24"34

 

 

 

Malegno-Borno al femminile: l'ottima Gabriella Pedroni su Osella Pa21 Junior in attesa della partenza (foto Edo Aecgvideo)

 

 

 

 

 

 GRUPPO PROTOTIPI CN - CLASSE CN/2

 

1. OMAR MAGLIONA (OSELLA PA21-S) 8'05"78

2. SIMONE FAGGIOLI (OSELLA PA21-S) a 1"00

3. PASQUALE IRLANDO (OSELLA PA21-S HONDA) a 4"03

4. FABRIZIO FATTORINI (OSELLA PA21-S) a 11"36

5. MICHELE CAMARLINGHI (OSELLA PA21-S) a 12"04

6. PIERGIORGIO BEDINI (OSELLA PA21-S) a 17"65

7. ROSARIO IAQUINTA (PICCHIO) a 24"26

8. PIETRO BALLATORI (OSELLA PA 21 HONDA) a 32"48

9. ROBERTO RAGAZZI (OSELLA PA21 HONDA) a 42"00

10. LUIGI BRUCCOLERI (OSELLA PA21 HONDA) a 44"31

11. CATALDO ROMANO (OSELLA PA21 HONDA) a 50"54

12. GIOVANNI PUTELLI (LUCCHINI SN 87) A 1'14"46


 

 

 

Il cagliaritano Omar Magliona, giunto 4° assoluto (foto Jeem)

 

 

 

GRUPPO PROTOTIPI CN - CLASSE CN/3

1. GIUSEPPE PRESTI (LUCCHINI BMW) 8'45"61

2. MATTEO MORATELLI (BOGANI ALFA ROMEO) a 42"35




 


Pasquale Irlando (da sinistra) e Giulio Regosa.

 

 

 

GRUPPO PROTOTIPI CN - CLASSE CN/4

1. ANDREA DE BIASI (OSELLA PA20-S) 7'54"56

2. GIULIO REGOSA (OSELLA PA20-S) a 5"36

3. FAUSTO BORMOLINI (OSELLA PA20-S) a 10"70

4. FRANCO CINELLI (OSELLA PA20-S) a 11"28

5. OTAKAR KRAMSKY (OSELLA BMW K-04) a 18"07

6. RENZO NAPIONE (OSELLA PA20-S) a 21"58

7. GIUSEPPE CHIMINELLI (OSELLA PA20-S) a 28"78

8. ADRIANO ZERLA (OSELLA PA21-S) a 47"29

9. ALBERTO ALBANTI (OSELLA PA20-S) a 55"20

10. ERMINIO BONETTI (OSELLA PA20-S) a 1'30"68





  


La gialla Osella di Otakar Kramsky mentre ridiscende a Malegno. A destra: Simone Faggioli al tornante del bivio di Lozio.