26. TROFEO VALLECAMONICA - 18/19 giugno 1994

I migliori ci sono tutti, ma Nesti li mette dietro

Eccoci giunti, dopo l'edizione numero 25, a quella che invece è la Malegno-Borno del trentennale. Definita "La Mille Miglia delle corse in salita" da quel Renzo Castagneto che ne fu l'ideatore, la gara compie infatti trent'anni. Questa ventiseiesima edizione è valida come terza prova del Campionato Italiano e gli sforzi della Salerno Corse per la promozione della specialità iniziano a dare risultati positivi: Il CIVM ha una sua rivista ufficiale e la scuderia organizzatrice si prende cura anche dell'esclusiva sui servizi televisivi, distribuiti e messi in onda su Televisioni del circuito nazionale (non sono molto contenti i direttori delle tv locali, dal momento che non è possibile per loro mandare in onda servizi filmati di loro produzione). Rispetto all'anno precedente, questa volta i protagonisti sono tutti presenti a darsi battaglia, dall'inossidabile Nesti campione italiano in carica, a un Ezio Baribbi finalmente in fase di rilancio dopo una stagione difficile; dal giovane Fabio Danti che ormai è abituato a far tremare gli avversari, a Pasquale Irlando tornato quest'anno con i prototipi Osella. C'è anche Giulio Regosa, impegnato nell'Euromontagna ma che a Malegno non manca mai. Tra i prototipi troviamo anche alcune vecchie conoscenze come Piero Nappi, "Peter" protagonista di antiche sfide con la sua Fiat Ritmo, Gianmaria Castelli e Vincenzo Zanini che da tempo non saltano una presenza alla gara camuna. Una curiosità: alla guida di una Lucchini con i colori della Polizia di Stato si schiera al via il salernitano Giovanni Loffredo, 30 anni, pilota per passione ma realmente poliziotto nella vita di tutti i giorni.

La gara vede favorito Ezio Baribbi: nonostante le prime prove di Campionato (Alghero e Caprino) siano state appannaggio di Mauro Nesti, il bresciano riesce stavolta a superarlo nelle prove ufficiali, unico peraltro a scendere sotto il muro dei 4 minuti. Ovvio che gli appassionati bresciani assiepati sul percorso abbiano sperato fino all'ultimo che Baribbi scalzasse una volta tanto il pistoiese dal primo gradino del podio. In effetti sembrerebbe andare così: il bresciano, ultimo a salire da Malegno con la sua Oms-Bmw, sembra in vantaggio sul Re della Montagna, sino al passaggio sul piccolo ponte che precede di poco l'arrivo a Borno, quando con un banale errore di marcia ("un quinta-quarta, terza...quarta" come dichiara a gara conclusa) perde quei pochi centesimi decisivi per aggiudicarsi quella che avrebbe potuto essere la sua sesta vittoria. Problemi di trazione invece han frenato Fabio Danti, tagliato fuori dalla lotta per il primo posto ha comunque ben figurato, completando il podio (terzo, come l'anno passato). Nel Gruppo N bella vittoria di Oronzo Pezzolla con la Ford Escort, mentre nel Gruppo A la lotta è più avvincente con lo straordinario Bisinelli che vince a oltre 116 Kmh di media relegando Jacoangeli e Cappellari a battersi per la piazza d'onore per pochi centesimi di secondo. Nel Trofeo Cinquecento delude il capoclassifica Leogrande, che stavolta si accontenta di un 5°posto.

 

 

 

 CLASSIFICA ASSOLUTA

1. MAURO NESTI (LUCCHINI BMW) 3'56"72 - Kmh 133,829

2. EZIO BARIBBI (OMS BMW) 3'57"39

3. FABIO DANTI (LUCCHINI BMW) 4'01"17

4. PASQUALE IRLANDO (OSELLA PA-20) 4'04"65

5. GIULIO REGOSA (REBO BMW) 4'12"91

6. FRANZ TSCHAGER (LUCCHINI) 4'18"61

7. MARIO FAGGIOLI (LUCCHINI) 4'22"26

8. PIERO NAPPI (BOGANI ALFA ROMEO) 4'23"05

9. GIOVANNI LOFFREDO (LUCCHINI ALFA ROMEO) 4'23"45

10. "PETER" (LUCCHINI ALFA ROMEO) 4'25"85

 

 

 

 

      

 

 



Nella foto di Ennio Dalla Riva, la Lucchini di Mauro Nesti al tornante "Due Ponti"

 

 

 


 

TROFEO CINQUECENTO

1. PAOLO MANCINI in 5'56"06 - Kmh 88,974

2. ROBERTO BONOMELLI  a 1"74

3. N. CAPRIATI a 3"32

4. ALESSANDRO ZANINI a 4"74

5. FRANCESCO LEOGRANDE a 5"11

6. BONGIOVANNI a 6"49

7. SPAGNUOLO a 7"78

8. BARILLARO a 8"03

9. RICCITELLI a 9"60

10. FACCINI a 9"62

11. ANGOTTI a 9"84

12. SCHIAVONE a 9"94

13. ABATE a 12"09

14. ANGELA ANDREOLI a 12"89

15. MOSCARDI a 14"29






Roberto Bonomelli, secondo nel Trofeo Cinquecento

 

GRUPPO N - CLASSE 1300

1. EGON SANIN (CITROEN AX) 5'20"48

2. NORBERTO MASCARINI (PEUGEOT 205 RALLY) a 0"99

3. HARALD FREITAG (PEUGEOT 205 RALLY) a 1"16

4. MASSIMO TIRABASSI (PEUGEOT 205 RALLY) a 1"80

5. ANTON GEIER (PEUGEOT 205 RALLY) a 2"13

6. RUSSO (PEUGEOT 205 RALLY) a 2"16

7. PALMA (PEUGEOT 205 RALLY) a 2"87

8. REGIS (PEUGEOT 205 RALLY) a 3"78

9. STRAZZERI (PEUGEOT 205 RALLY) a 4"35

10. TOSINI (PEUGEOT 205 RALLY) a 5"46

11. LO PRETE (PEUGEOT 205 RALLY) a 5"76

12. BURLOTTI (PEUGEOT 205 RALLY) a 8"55

13. SPINONI (PEUGEOT 205 RALLY) a 9"48

14. GIANCETTA (PEUGEOT 205 RALLY) a 9"50

15. ANDREOLI (PEUGEOT 205 RALLY) a 12"87

16. GRITTI (PEUGEOT 205 RALLY) a 15"13

17. COLOMBO (PEUGEOT 205 RALLY) a 16"82

18. SALVAGNI (PEUGEOT 205 RALLY) a 18"00

19. BURLOTTI MARIO (PEUGEOT 205 RALLY) a 17"85

20. MENDENI (PEUGEOT 205 RALLY) a 21"68

21. BERTOLDI (CITROEN AX) a 22"59

22. MOSCARDI (CITROEN AX) a 24"66

23. CASTELLANO (PEUGEOT 205 RALLY) a 24"99

 

GRUPPO N - CLASSE 1400

1. GIORGIO LEONARDI (PEUGEOT 106 XSI) 5'32"38

2. SABINA RAGAZZI (PEUGEOT 106 XSI) a 18"87

 

 

 

GRUPPO N - CLASSE 1600

1. CHRISTIAN MERLI (PEUGEOT 205 GTI) 5'16"92

2. PAUL NIEDERSTAETTER (PEUGEOT 205 GTI) a 1"66

3. ROBERTO PEDROTTI (HONDA CIVIC) a 3"30

4. OLIVER OLIVERI (PEUGEOT 205 GTI) a 6"75

5. CORRADO GIANATTI (PEUGEOT 205 GTI) a 7"56

6. ANGELO FRANZONI (PEUGEOT 205 GTI) a 13"61

7. PIETROBONI (PEUGEOT 205 GTI) a 15"00

8. BOTTANELLI (PEUGEOT 205 GTI) a 15"11

9. GAUDENZIO FRANZONI (PEUGEOT 205 GTI) a 17"26

10. SPINETTI (PEUGEOT 205 GTI) a 18"09 

11. BIANCARELLI (OPEL CORSA) a 36"31

 

 

 

GRUPPO N - CLASSE 2000

 

 1. RUDI BICCIATO (OPEL ASTRA) 5'00"97

2. ANGELO GRAZIOLI (OPEL ASTRA) a 0"81

3. ALBERTO ZANONI (PEUGEOT 309) a 5"97

4. RAIMONDO SALDI (OPEL ASTRA) a 7"05

5. RINO MARCONI (OPEL ASTRA) a 7"59

6. SAVOIA (OPEL ASTRA) a 9"61

7. DI MARIA (RENAULT CLIO) a 10"89

8. DE LUCA (PEUGEOT 309) a 12"70

9. MANTERNI (OPEL KADETT) a 13"22

10. LIBANORO (RENAULT CLIO) a 13"36

11. GIRELLI (OPEL ASTRA) a 14"29

12. GATTI (OPEL KADETT) a 14"65

13. DE GIACOMI (RENAULT CLIO) a 15"62 

14. "ALTER" (RENAULT CLIO) a 15"74

15. FRANZONI (OPEL ASTRA) a 16"76

16. SABBADINI (OPEL ASTRA) a 20"05

17. CAPITANIO (PEUGEOT 309) a 21"07

18. DEL MOLINO (PEUGEOT 309) a 21"55

19. "MARGY" (OPEL ASTRA) a 23"39

20. BELOMETTI (OPEL KADETT) a 24"49

21. VERZAGLIA (RENAULT CLIO) a 30"35

22. PARLADORI (PEUGEOT 309) a 51"07

 

GRUPPO N - CLASSE 2500

1. CLAUDIO GIOBBI (BMW M3) 4'53"91

2. TIZIANO ZADRA (BMW M3) a 9"95

3. GIANLUIGI PELUCCHETTI (RENAULT 5 GT TURBO) a 11"98

4. IVANO CENEDESE (RENAULT 5 GT TURBO) a 16"48

5. MAURO MAFFEI (BMW M3) a 18"66

6. TOTTOLI (RENAULT 5 GT TURBO) a 20"77

7. SILLI (RENAULT 5 GT TURBO) a 21"03

8. BARBERIS (RENAULT 5 GT TURBO) a 21"82

9. FACCHETTI (RENAULT 5 GT TURBO) a 26"41

10. PEDRINI (RENAULT 5 GT TURBO) a 29"20

11. BETTINELLI (RENAULT 5 GT TURBO) a 29"73

12. BAITA (RENAULT 5 GT TURBO) a 32"77

13. KLUGE (RENAULT 5 GT TURBO) a 35"29

 

 

 

GRUPPO N - CLASSE OLTRE 2500

1. ORONZO PEZZOLLA (FORD ESCORT COSWORTH) 4'41"47

2. ALESSANDRO GABRIELLI (FORD ESCORT COSWORTH) a 2"20

3. ANGELO BONACCORSI (FORD ESCORT COSWORTH) a 3"83

4. BERNARDO FARRUGGIO (FORD ESCORT) a 5"80

5. PIETRO TOSINI (FORD SUPER ESCORT) a 9"63

6. RAVELLI (FORD SIERRA 4X4) a 10"89

7. MASTORONICOLA (FORD SUPER ESCORT) a 21"52

8. BARBIERI (BMW M3 E6) a 22"86

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1300

1. ARNALDO PIERACCINI (PEUGEOT 205 RALLY) 5'12"12

2. DIEGO GIRELLI (PEUGEOT 205 RALLY) a 0"21

3. FABRIZIO FOGLIANI (PEUGEOT 205 RALLY) a 1"84

4. VITTORIO DI GIACOMO (PEUGEOT 205 RALLY) a 2"51

5. IGNAZIO RUGGERI (PEUGEOT 205 RALLY) a 2"96

6. MATTEUCCI (PEUGEOT 205 RALLY) a 11"73

7. SCHIAVONE (PEUGEOT 205 RALLY) a 13"82

8. GABRIELLI (PEUGEOT 205 RALLY) a 39"75






Fabrizio Fogliani, terzo di Classe 1300 su Peugeot 205 Rally

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1400

1. GIOVANNI REGIS (PEUGEOT 106) 5'10"69

2. ENRICO GHEZA (PEUGEOT 106 XSI) a 7"77

3. ANTONINO ODDO (FIAT UNO 70) a 13"24

4. PIERFILIPPO RISSONE (FIAT UNO 70) a 15"22

5. GIORGIO SCACCABAROZZI (FIAT UNO 70) a 15"33

6. MUSSIO (PEUGEOT 106 XSI) a 15"41

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1600

1. FABRIZIO FATTORINI (ALFA ROMEO 33) 4'59"48

2. FRANCESCO PERA (ALFA ROMEO 33) a 5"55

3. FABIO FAUSTINELLI (ALFA ROMEO 33) a 9"24

4. CAMILLO PICCIN (HONDA CIVIC) a 10"72

5. GIANANTONIO FRANZONI (ALFA ROMEO 33) a 11"14

6. GOZZI (OPEL CORSA) a 27"11






Gianantonio Franzoni, in una delle rarissime occasioni fuori dal podio di Classe

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 2000

1. WALTER SANTUS (OPEL ASTRA) 4'44"13

2. ERWIN PICHLER (VOLKSWAGEN GOLF) a 2"41

3. MARIANO TOSETTO (OPEL KADETT) a 20"41

4. GIACOMO CHIODA (PEUGEOT 405) a 22"79

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 2500

1. ENNIO BISINELLI (BMW M3) 4'32"30

2. MAURIZIO JACOANGELI (BMW M3) a 1"90

3. LUIGINO ODORIZZI (BMW M3) a 7"45

4. ADRIANO ZERLA (BMW M3) a 7"66

5. PERICLE BIANCHI (BMW M3) a 11"60

6. NEGRENTE (BMW M3) a 17"12 

7. GIANNI RIZZA (ALFA ROMEO 75) a 37"16

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE OLTRE 2500

1. LUCA CAPPELLARI (LANCIA DELTA INTEGRALE) 4'34"31

2. FAUSTO D'ALPAOS (LANCIA DELTA INTEGRALE) a 16"04

3. "PRINCIPINO" (FORD SIERRA COSWORTH) a 31"25

4. ERMINIO BONETTI (LANCIA DELTA INTEGRALE) a 31"62

 

 

 

 

Felice Ducoli su Lancia Delta Integrale (foto Studio Alquati)

 

 

 

GRUPPO PROTOTIPI - CLASSE SUPERSALITA

1. "KABIBO" (ALFA ROMEO 155 GTA) 4'36"49

 

 

 

GRUPPO PROTOTIPI - CLASSE P/4

1. LUCA SANETTI (SANETTI HONDA) 4'40"85

2. GUIDO SANETTI (SANETTI HONDA) a 45"51

 

 

 

GRUPPO PROTOTIPI - CLASSE P/2

1. FRANZ TSCHAGER (LUCCHINI) 4'18"61

2. MARIO FAGGIOLI (LUCCHINI) a 3"65

3. PIERO NAPPI (BOGANI ALFA ROMEO) a 4"44

4. "PETER" (LUCCHINI ALFA ROMEO) a 7"24

5. VINCENZO ZANINI (OSELLA PA-9 ALFA ROMEO) a 11"95

6. SANTINI (SYMBOL ALFA ROMEO) a 33"19

 

 

 

GRUPPO PROTOTIPI - CLASSE P/1

1. MAURO NESTI (LUCCHINI BMW) 3'56"72

2. EZIO BARIBBI (OMS-BMW) a 0"67

3. FABIO DANTI (LUCCHINI BMW) a 4"45

4. PASQUALE IRLANDO (OSELLA PA-20) a 7"93

5. GIULIO REGOSA (REBO BMW) a 16"19

6. GIOVANNI LOFFREDO (LUCCHINI) a 26"73




 

Da sinistra: Ezio Baribbi su Oms-Bmw, secondo assoluto, e Giulio Regosa, quinto su Rebo Bmw