15. TROFEO VALLECAMONICA - 3/4 settembre 1983




Nesti batte sè stesso

La Malegno-Borno di quest'anno trova nuovamente la sua abituale collocazione di fine estate e si svolge, come nelle edizioni pre-sospensione, ai primi di settembre. La novità più importante di quest'anno è l'inserimento della competizione nel calendario del Campionato Italiano Assoluto della Montagna. L'altra novità - la meno piacevole - è che per la prima volta il pubblico di appassionati viene chiamato al sacrificio di un lieve "biglietto d'ingresso" da pagare per assistere alla gara: era intenzione degli organizzatori di rimandare la decisione all'anno successivo, ma le immediate esigenze economiche che hanno messo in difficoltà la macchina organizzativa del "Trofeo" ne hanno imposto l'anticipazione. Del resto, già in altre gare plurititolate del Paese viene richiesto il "ticket" per accedere al percorso. Tra i protagonisti assoluti della corsa, il più presente nell'elenco degli iscritti di tutte le edizioni è...la pioggia, che anche questa volta viene puntuale a "battezzare" la cronoscalata sottoforma di vero e proprio nubifragio poco prima dell'inizio delle prove ufficiali, facendo slittare le partenze di circa un'ora. Compiutosi il consueto sfogo pluviale, a percorso ancora inondato dall'acqua prendono il via le prime vetture, le brillanti A112 e le grintose FIAT 127. Le prove già danno per scontato il miglior tempo di Mauro Nesti, deciso a puntare al "poker" di vittorie qui a Borno. Va detto che quest'anno tra i piloti iscritti mancano numerosi protagonisti nazionali, anche se sono presenti i pur validi Moreschi, Caliceti e Bettoni solo per citarne alcuni, e per ultimo, Roberto Nember, recente vincitore assoluto del "neonato" Rally Vallecamonica, che corre con la vettura messagli a disposizione da Giuseppe Tambone. La memoria torna però ad alcune voci che circolavano alla vigilia della gara, a prove ufficiali appena concluse, le quali contestavano a Nesti il fatto di correre senza avversari per poter vincere facile. In tutta risposta, Nesti dà il meglio di sè: in una splendida domenica di sole, il "Re della Montagna" non solo vince gara (ed ennesimo Titolo Nazionale) ma stabilisce il nuovo record del percorso, abbassando quello dell'anno passato di ben 3"50. Tra i gruppi minori sorprende la salita di Demetrio Panzeri con la piccola ma incredibilmente veloce Dallara X1/9. Solita splendida cornice di pubblico che non tradisce mai la manifestazione nonostante il dovuto "pedaggio"...

 

CLASSIFICA ASSOLUTA

1. MAURO NESTI (OSELLA CEBORA BMW 2000) 3'52"0 - Kmh 133,448

2. LUIGI MORESCHI (OSELLA PA-8) 4'02"1

3. ARCADIO PEZZALI (OSELLA PA-10) 4'04"7

4. MARIO CALICETI (OSELLA PA-7) 4'08"5

5. GIUSEPPE SAVOLDI (OSELLA PA-9) 4'08"6

6. STEFANO BETTONI (OSELLA PA-9) 4'18"2

7. ANTONIO ROSSETTO (AMS RAM 1300) 4'22"9

8. DARIO LURAGHI (OSELLA PA-8) 4'26"5

9. TOMASO PACINO (OSELLA PA-4) 4'29"8

10. ROBERTO BIASIOLI (CHEVRON B23) 4'30"5

 

 

 

 

 

             

           

 

 

 

In alto: a sinistra, Mauro Nesti al tornante dei "Due Ponti". A destra: Luigi Moreschi. Per lui una splendida prestazione.

(foto di Luciano Moscardi)

Altre immagini visibili scorrendo la Classifica

 


 

GRUPPO N - CLASSE 1150

1. GIANMARIO MAZZOLI (A112) 5'37"8

2. ISONNI (A112) 5'44"9

3. IVAN BUTTI (FIAT 127) 5'45"6

4. ADRIANO OTTELLI (A112) 5'53"6

5. MARIO BESTA (A112) 6'00"7

6. NADIA GALVAN (A112) 6'02"9

7. FABRIZIO ALESSI (FIAT 127) 6'04"7

8. CARLO MOSCARDI (A112) 6'05"4

9. PAOLA SCIEGHI (A112) 6'06"4

10. GIACOMO QUESTI (A112) 6'17"3

11. DELIA DE FLORIAN (A112) 6'26"2

 

GRUPPO N - CLASSE 1400

1. ADELE ARATA (FIAT RITMO) 6'03"11







Nella foto di Giovanni Medeghini, un'idea di com'era folto il pubblico in questo 1983...

 

 

GRUPPO N - CLASSE 1600

 1. SERAFINO LA DELFA (FORD ESCORT) 5'19"4

2. SERGIO FARINA (FIAT RITMO) 5'28"1

3. "MARCO" (FIAT RITMO) 5'28"2

4. MARTINO BRANCHI (FORD ESCORT) 5'33"2

5. ENNIO MERCI (FORD XR3) 5'33"7

6. GIORGIO DE GREGORIO (FIAT RITMO) 5'35"8

7. GIUSEPPE VENTURELLI (ALFA ROMEO) 5'36"3

8. LUCA MULAS (FIAT RITMO) 5'42"8

9. RAFFAELE LISSIGNOLI (FIAT RITMO) 5'52"8

 

 

 

GRUPPO N - CLASSE 2000

 1. GIACOMO BOTTI (RITMO ABARTH) 5'11"9

2. "SILVA" (FIAT RITMO) 5'14"7

3. GIUSEPPE PERFETTI (FIAT RITMO 105) 5'16"9

4. MARIO TACCHINI (RITMO 105 ABARTH) 5'18"7

5. DOMENICO CERMINARA (A.R. GTV) 5'22"5

6. G.MARIO BONANOMI (FIAT RITMO) 5'24"5

7. FRANCESCHI (R5 TURBO) 5'24"6

8. BIELLA (FIAT RITMO) 5'31"6

9. "FRANCISCO" (RENAULT 5 TURBO) 5'44"3

10. GIANMARIA SANDRINI (RENAULT 5 TURBO) 6'05"9

 

 

 

GRUPPO N - CLASSE 2500

 1. CIANFONI (ALFA ROMEO) 5'13"8

 

 

 

GRUPPO 3 - CLASSE 1300

 1. GOTTLIEB MAHLKNECHT (FIAT X1/9) 5'48"8

2. MATTEO MARTINELLI (FIAT X1/9) 5'51"6

 

 

 

GRUPPO 3 - CLASSE 1600

 1. LORENZO COSTA (FIAT X1/9) 5'38"1

2. FULVIO ALVISI (FIAT X1/9) 5'48"0


 

 

 


 

Sopra: ecco come Marco Fait ha ridotto la sua Fiat X1/9 dopo l'incidente (foto di Luciano Moscardi)

 

 

 

GRUPPO 3 - CLASSE 2000

 1. GRAZIANO PANTALEONI (DE TOMASO PANTERA) 5'11"2

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 700

1. CLAUDIO ZOCCHI (FIAT PANDA) 7'52"0

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1000

1. MAURO VALBUSA (FIAT 127) 6'24"6

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1150

1. FAUSTO DANESI (FIAT 127 SPORT) 5'26"5

2. FELICE MENESTRINA (FIAT 127) 5'29"9

3. GIUSEPPE BENATTI (A112) 5'35"6

4. VITALE VITALE (FIAT 127) 5'35"7

5. NAZARENO STRAPPARAVA (A112) 5'39"3

6. ANNIBALE MARINI (A112) 5'42"6

7. GIOVANNI VERGA (A112) 5'43"0

8. CLAUDIO VEZZOLI (FIAT 127) 5'45"2

9. SERGIO CALVETTI (FIAT 127) 5'51"7

10. ALESSANDRO TURIN (A112) 5'53"7

11. MARCO ZANDANEL (FIAT 127) 8'07"7

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1300

1. LUCIANO INVERNIZZI (ALFASUD) 5'49"3

2. MARIO PERI (ALFASUD) 6'06"7

3. ROMAN FREI (MINI DE TOMASO) 6'06"9

4. LUCIO GIGLIOTTI (ALFASUD) 6'08"7

5. GIORDANO MAFFEIS (ALFASUD) 7'00"4

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1400

1. MAURIZIO ECCEL (RENAULT R5) 5'38"8

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 1600

1. GIUSEPPE PERONI (TALBOT 1600) 5'05"5

2. "MAXIMILIAN" (VOLKSWAGEN GOLF) 5'08"2

3. KLAUS TRETTEL (VOLKSWAGEN GOLF) 5'09"1

4. LUCIANO VEDOVATI (TALBOT 1600) 5'10"2

5. LUCIO VENTURINI (TALBOT 1600) 5'18"4

6. VITTORIO DI GIACOMO (VOLKSWAGEN GOLF) 5'19"4

7. ROBERTO SILURI (TALBOT 1600) 5'20"7

8. FABIANO ENDIZZI (VOLKSWAGEN GOLF) 5'21"4

9. TIZIANO RIZZI (VOLKSWAGEN GOLF) 5'52"9

10. PAOLO BARATTIERI (TALBOT 1600) 5'54"4

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 2000

1. DOMENICO UMBERTINI (OPEL KADETT) 4'57"6

2. CORNELIO MERZI (FIAT 131) 5'26"1

3. FULVIO POMPILI (OPEL ASCONA) 5'33"2

4. GIORGIO LANZA (OPEL KADETT) 5'41"2

5. DAVIDE MARRADI (OPEL ASCONA) 5'41"6

6. ROBERTO GIUSTI (OPEL ASCONA) 5'48"9

 

 

 

GRUPPO A - CLASSE 2500

1. MAURIZIO JACOANGELI (ALFA ROMEO GTV) 4'50"7

2. "TANGO" (ALFA ROMEO GTV) 4'58"1

3. "PADIMATTEO" (ALFA ROMEO GTV) 5'07"6

 

 

 

 

GRUPPO 2/81 - CLASSE 1000

 

 1. MATTEO FLORIO (A112) 5'51"6

2. ALBERTO MARINI (FIAT 127) 5'59"9

3. GIUSEPPE PEZZO (FIAT 127) 6'02"1

4. SANDRO LIPPARINI (DATSUN) 6'14"0

 



 

 

  


 

Sopra a sinistra: Giuliano Cornelio su VW Scirocco e a destra la Ritmo Abarth di Aldo Raggi (foto di Luciano Moscardi)

 

GRUPPO 2/81 - CLASSE 1150

1. GIACOMO DI MARIA (FIAT RITMO) 5'02"2

2. TOMMASINI (FIAT RITMO) 5'19"2

3. MAURO BORMOLINI (FIAT 128) 5'22"3

4. WILLY VILLAND (VOLKSWAGEN POLO) 5'27"6

5. LUCIANO MAFFESSONI (FIAT 127) 5'47"9

6. MAURIZIO BELLERO (FIAT 128) 5'47"9

7. SACCOMANNO (A112) 6'18"4








Giacomo Di Maria, primo di classe 1150 Gr.2 (©Studio Alquati - foto fornita da Giacomo Di Maria)

 

 

 

GRUPPO 2/81 - CLASSE 1300

1. ANTONIO GIULIATO (SIMCA RALLY) 5'14"5

2. LIVIO MOZZONI (SIMCA R2) 5'16"8

3. RINO DE LUCA (SIMCA R2) 5'19"3

4. P. LANGERVERNER (SIMCA R2) 5'21"6

5. ANTONELLA ZOTTA (A.R. ALFASUD) 5'30"5

6. GIORGIO BOMBIERI (SIMCA R2) 5'43"9

 

 

 

GRUPPO 2/81 - CLASSE 1400

1. LUCIANO CEGALIN (A.R. ALFASUD) 7'35"4

 

 

 

GRUPPO 2/81 - CLASSE 1600

1. GIULIANO CORNELIO (VOLKSWAGEN SCIROCCO) 4'51"3

2. ALDO RAGGI (FIAT RITMO 75) 5'01"4

3. GIANPIETRO GIUDICI (FIAT RITMO 75) 5'08"1

4. GIANLUIGI CASAGRANDE (TALBOT 1600) 5'25"3

5. LUCIANO USUBELLI (VOLKSWAGEN GOLF) 5'35"2







Gianpietro Giudici, qui al tornante "Due Ponti" nella foto di Paolo Venturi

 

 

 

GRUPPO 2/81 - CLASSE 2000

1. HARALD FREITAG (OPEL ASCONA) 5'00"8

2. GIANFRANCO MARIOLINI (A.R. GTV) 5'23"5

3. ANGELO BONAVENTI (OPEL KADETT) 5'26"3

 

 

 

GRUPPO B - CLASSE 1300

1. ANGELO GRAZIOLI (FIAT X1/9) 5'29"4

2. MICHELE LICHERI (CITROEN VISA) 5'43"1

3. ALDO ANTOLINI (FIAT X1/9) 5'58"

 

 GRUPPO B - CLASSE 1600

1. GABRIELE COCCOLI (FIAT X1/9) 5'26"2

2. PIERSANTO MUSSI (FIAT X1/9) 5'37"2

 

 

 

GRUPPO B - CLASSE 2000

1. GIANNI BELLANDI (RENAULT 5 TURBO) 4'50"0

2. FRANCESCO BORMOLINI (RENAULT 5 TURBO) 4'58"4

3. FRANCO FLOCCHINI (RENAULT 5 TURBO) 5'01"8

4. VINCENZO ZANINI (RENAULT 5 TURBO) 5'08"6

5. RAFFAELLO GIACOMELLI (RENAULT 5 TURBO) 5'21"6

6. GRAZIANO POMA (RENAULT 5 TURBO) 5'25"9

 

 

 

  


 

Altre due belle foto a cura di Luciano Moscardi. A sinistra Graziano Poma che con la R5 Turbo ha appena passato il tornante "Due Ponti". A destra, il sempre grintoso "Kabibo", questa volta al volante della Pantera De Tomaso.

 

 

 

GRUPPO B - CLASSE 2500

1. LUCIANO MOZAN (TALBOT LOTUS) 5'29"3

2. GIUSEPPE CATTANE (TALBOT LOTUS) 5'46"2

 

 

 

GRUPPO B - CLASSE 3000

1. GERMANO NATALONI (LANCIA 037) 4'32"9

2. FLAVIO VIGANO' (PORSCHE CARRERA) 5'04"8

3. PIETRO TOSINI (PORSCHE CARRERA) 5'06"6

4. MAURO COSSETTI (PORSCHE CARRERA) 5'14"0

5. FABRIZIO VIELMI (PORSCHE CARRERA) 5'26"3







La stupenda Lancia 037 di Germano Nataloni (foto di Luciano Moscardi)

 

 

 

GRUPPO B - CLASSE OLTRE 3000

1. LUIGI BORMOLINI (PORSCHE) 4'32"6

 

 

 

GRUPPO 4/81 - CLASSE 1300

 

1. ANGELO FILIPPOZZI (FIAT X1/9) 5'35"7

 

 

 

GRUPPO 4/81 - CLASSE 1600

 

1. AUSANO BIANCOLIN (ALFA ROMEO DUETTO) 5'13"8

2. BRUNO MORELLO (SIMCA R2) 5'25"2

3. BRUNO TAGLIANI (FIAT X1/9) 5'26"2

 

 

 

GRUPPO 4/81 - CLASSE 2000

 

1. MASSIMO SACCOMANNO (LANCIA BETA MC) 5'02"1

2. GIUSEPPE CHIMINELLI (FIAT 131 ABARTH) 5'11"5

 

 

 

GRUPPO 4/81 - CLASSE 3000

 

1. GIORDANO PEREGO (PORSCHE 911) 4'36"7

2. BRUNO REBAI (PORSCHE 911) 4'45"0

3. ITALO VANOGLIO (PORSCHE 911) 5'21"0

 

 

 

GRUPPO 4/81 - CLASSE OLTRE 3000

 

1. "KABIBO" (DE TOMASO PANTERA) 4'48"2

 

 

 

 

GRUPPO 5 - CLASSE 700

 

1. ROBERTO GARBELLI (FIAT 126) 5'38"8

2. ROBERTO CALORE (GIANNINI 700) 5'42"1

3. BATTISTA ANTONINI (FIAT 126) 5'44"0

4. ALDO BERNARDI (FIAT 126) 5'49"3




  


Ecco le "bicilindriche", le Fiat 126 e Giannini 700 del Gruppo 5. A sinistra "Palvox" (©Foto Gilberti) e a destra Pozzi
(foto Luciano Moscardi)

 

 

 

GRUPPO 5 - CLASSE 1000

 

1. GIUSEPPE ADAMI (A112) 5'31"4

2. ENRICO CHIODINI (A112) 5'53"8

3. ORESTE LUCINI (A112) 6'05"8

 

 

 

GRUPPO 5 - CLASSE 1300

 

1. PIERMARIO VIVIANI (FIAT X1/9) 5'26"9

2. OTELLO VIALI (FIAT X1/9) 5'46"0







Spettacolo e velocità: queste erano le Fiat X1/9 del Gruppo 5, qui con Piermario Viviani (foto di Luciano Moscardi)

 

 

 

GRUPPO 5 - CLASSE 1600

 

1. DEMETRIO PANZERI (DALLARA X1/9) 4'45"4

2. AMEDEO BERNARDI (BMW) 4'57"9

3. ANTONIO "GANCIO" ANDREOLI (FORD ESCORT) 5'09"6

 

 

 

GRUPPO 5 - CLASSE 2000

 

1. GIANCARLO GALIMBERTI (AUDI 80) 4'50"6

2. ROBERTO PERCIVALE (TRIUMPH DOLOMITE) 5'07"0

 

 

 

GRUPPO 5 - CLASSE 3000

 

1. LUCIANO DAL BEN (FERRARI 308 GTB) 4'52"4

2. BRUNO FACCHINETTI (PORSCHE 911) 4'53"6

 

 

 

GRUPPO 6 - CLASSE 1000

 

1. MAURILIO DEGANO (DALLARA NDT) 4'51"9

 

 

 

GRUPPO 6 - CLASSE 1300

 

1. ANTONIO ROSSETTO (AMS) 4'22"9

2. ROMANO CASASOLA (CHEVRON B31) 4'38"0

3. GIUSEPPE VIALI (AMS) 5'12"2

4. FRANCO STEFANELLI (OSELLA PA/8) 5'19"5

5. SEVERINO RONCHI (AMS) 5'37"4

 






Una delle ultime esperienze di Severino Ronchi, a 65 anni, su Ams 1300 (©Actualfoto)

 

 

GRUPPO 6 - CLASSE 1600

 

1. DARIO LURAGHI (OSELLA PA-8) 4'26"5

2. TOM PACINO (OSELLA PA-4) 4'29"8

3. ROBERTO BIASIOLI (CHEVRON B23) 4'40"5

4. "CORTES" (OSELLA PA/8) 4'44"8

5. SOLINAS (OSELLA) 4'58"0







Gabriele Abbiati su Lucchini (foto di Luciano Moscardi)

 

 

 

GRUPPO 6 - CLASSE 2000

 

1. MAURO NESTI (OSELLA CEBORA) 3'52"0

2. LUIGI MORESCHI (OSELLA PA/8) 4'02"1

3. ARCADIO PEZZALI (OSELLA PA/10) 4'04"7

4. MARIO CALICETI (OSELLA PA/7) 4'08"5

5. GIUSEPPE SAVOLDI (OSELLA PA/9) 4'08"6

6. STEFANO BETTONI (OSELLA PA/9) 4'18"2

7. GABRIELE ABBIATI (LUCCHINI) 4'34"8

 

 

 

 

 

 

  


A sinistra: l'Osella di Mario Caliceti, 4° assoluto. A destra: l'Ams 1300 condotta da Antonio Rossett, buon 7° assoluto.

(foto di Luciano Moscardi)


 

 



L'Osella di Mauro Nesti in azione.