9. TROFEO VALLECAMONICA - 26/27 agosto 1972

La vita di "Noris" si ferma, la gara invece no

La nona edizione della Malegno-Borno non sarà ricordata tanto per la vittoria di "Pam", quanto per lo schianto fatale in cui "Noris" perse la vita durante le prove ufficiali. Nella prima salita di prova qualcosa non va, "Noris" è particolarmente nervoso e si prepara per la seconda salita con la voglia di fare meglio. La ripartenza da Malegno, l'improvvisa e apparentemente inspiegabile uscita di strada a 200 Kmh nel tratto che precede l'abitato di Ossimo. Il pilota sbalzato fuori dall'abitacolo della sua Porsche e scaraventato nel vigneto sottostante. "Pam" che, partito da Malegno dopo di lui, sopraggiunge dopo un minuto e si rende conto della gravità dell'incidente. L'ambulanza; il trasporto al vicino ospedale di Breno dove il povero Giacomo Moioli (questo era il suo vero nome) morirà mentre i medici, constatata la gravità delle ferite, stavano organizzandone il trasporto verso il Civile di Brescia. Aveva solo 50 anni e ancora una gran voglia di rimanere ai vertici. Come già accennato nell'edizione precedente, "Noris" non amava quella Porsche dall'abitacolo scoperto: come molti altri piloti aveva il terrore del fuoco, la paura di restare imprigionato tra le fiamme in caso di incidente. Il particolare che potrebbe essergli stato fatale, quindi - testimoniato da più persone - fu il fatto di slacciarsi le cinture di sicurezza poco prima di prendere il via nella seconda salita, magari pensando a ciò che sarebbe potuto accadergli se avesse avuto un incidente in cui restare intrappolato nel fuoco della vettura. Non si capirono mai completamente le cause dell'incidente, anche se l'ipotesi più accreditata fu quella dell'improvvisa rottura di una sospensione, che giustificherebbe a questo punto la repentina uscita di strada in un tratto rettilineo. Alla notizia della morte di "Noris", in serata, si valutò l'ipotesi di non disputare la gara all'indomani. Fu presa invece la decisione, d'accordo tra gli altri piloti della Brescia Corse e l'Organizzazione, di prendere il via proprio per rendere onore al Campione. La gara quindi si svolge regolarmente, com "Pam" indisturbato vincitore ma che, col pensiero rivolto al collega scomparso, non se la sente di cercare il record. A podio Pianta e Moreschi, mentre si pone in evidenza per la prima volta un giovanissimo Giulio Regosa, futuro Campione Europeo della Montagna, che vince la classe con una Fiat Coupé.

 

CLASSIFICA ASSOLUTA

1. "PAM" (ABARTH 2000) 4'13"3 - Kmh 122,226

2. GIORGIO PIANTA (LOLA T212) 4'21"7

3. LUIGI MORESCHI (AMS 2000) 4'22"3

4. LUCIANO RASSEGA (CHEVRON) 4'22"7

5. DINO MARNIGA (AMS) 4'26"5

6. GIUSEPPE SAVOLDI (ABARTH 1600) 4'33"7

7. UGO LOCATELLI (PANTERA DE TOMASO) 4'43"7

8. GABRIELE GOTTIFREDI (PORSCHE 911 S) 4'47"4

9. PIETRO MONTICONE (PORSCHE 914) 4'51"5

10. PIETRO BONFANTI (ALFA ROMEO GTA) 4'52"4

 

 

 

 


 

 

 

 

 

        


  

 

In alto: domenica 27 agosto 1972, ore 14: i piloti si raccolgono in silenzio prima del via per commemorare "Noris". Sopra, a sinistra: la AMS 2000 condotta da Luigi Moreschi, terzo assoluto; a destra: Luciano Rassega, quarto con la Chevron (immagini tratte dal Giornale di Brescia).


 

  

 


Sotto a sinistra: l'ultimo passaggio di Noris pochi istanti prima del fatale incidente (tratta da Autosprint). A destra: "Pam" affronta il ponte poco prima del traguardo di Borno (foto di Carlo Cirelli).

 


FORMULA 850

1. PIETRO CAPPONI (DE SANTIS) 5'12"2 - Kmh 99,167

2. BONMARTINI (FIAT 850) 5'40"0

3. "CAPRI" (SPICAR) 5'42"1

4. USELLI (TONY) 5'49"4

5. RENZINI (BIRAGHI) 5'51"0

 

FORMULA FORD

1. ROBERTO MATTIOLI (T.P.) 5'02"0 - Kmh 102,516

2. "TORTA" (TECNO DELTA) 5'19"5

3. "MIGIOPA" (FORD) 5'26"5

4. BERTINI (LOTUS) 6'31"7

 

 

 

TURISMO DI SERIE GRUPPO 1 - CLASSE 500

 

1. ROBERTO PERCIVALE (FIAT) 8'28"9 - Kmh 60,837

 

TURISMO DI SERIE GRUPPO 1 - CLASSE 850

1. MARIO AVIGO (FIAT 850) 6'55"1 - Kmh 74,584

2. CARONNI (MINI MINOR) 7'28"5

 

 

 

TURISMO DI SERIE GRUPPO 1 - CLASSE 1000

 

1. ANDREA BONVICINI (MINI COOPER) 6'16"2 - Kmh 82,296

2. RIGANTI (FIAT 127) 6'22"8

3. NEGRI (MINI COOPER) 6'23"3

4. CIBIN (MINI COOPER) 6'24"5

5. RICCI (FIAT) 6'32"6

6. FINOTTI (MINI COOPER) 6'49"6

7. GIULIA CARDELLA (MINI MK3) 7'17"1

 

TURISMO DI SERIE GRUPPO 1 - CLASSE 1150

1. "ELMAX" (FIAT 128) 6'39"4 - Kmh 77,516

 

TURISMO DI SERIE GRUPPO 1 - CLASSE 1300

1. GIULIO REGOSA (FIAT COUPE') 5'47"6 - Kmh 89,067

2. FIORINI (FIAT) 5'55"3

3. LUCIANO DAL BEN (FIAT COUPE') 5'55"5

4. "ONEY" (ALFA ROMEO) 5'59"5

5. TANGO (FIAT) 6'02"5

6. CORTI (FIAT) 6'05"0

7. BONA (ALFA ROMEO) 6'22"0

 

TURISMO DI SERIE GRUPPO 1 - CLASSE 1600

1. LUCIANO ZINI (ALFA ROMEO GT) 5'45"1 - Kmh 89,713

2. GUALTIERI (ALFA ROMEO GT) 5'49"4

 

TURISMO DI SERIE GRUPPO 1 - CLASSE 2000

1. FERRUCCIO SQUASSINA (ALFA ROMEO GT) 5'32"1 - Kmh 93,224

2. TORASSO (OPEL KADETT) 6'06"1

3. MERCADANTE (ALFA ROMEO GT) 6'07"8

 

 

TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 500

1. "PALVOX" (FIAT 500) 6'10"8 - Kmh 83,495

2. BAIGUERA (FIAT 500) 6'12"1

3. BIANCHI (FIAT 500) 6'18"7

4. "NUMBER ONE" (FIAT 500) 6'18"8

5. "ARTIGLIO" (FIAT) 6'24"0

6. GIANNI (FIAT) 6'29"8

7. "HEGO" (FIAT) 6'42"8

8. LOMBARDI (FIAT) 6'43"9

9. CARELLI (FIAT) 6'44"9

10. BENEDETTO (FIAT) 6'47"5

11. GASPARINI (FIAT) 6'53"2

 

 TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 600

1. CARLO BETTAZZI (FIAT GIANNINI) 5'55"9 - Kmh 86,900

2. "PIER" (FIAT 500) 6'18"1

3. ROBERTO GARBELLI (FIAT 500) 6'37"8

 

 

 

TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 700

 

1. ANDREA BUFFOLI (GIANNINI 700) 5'50"1 - Kmh 88,431

2. "NIK" (ABARTH) 5'56"7

3. SEGALINI (GIANNINI 700) 6'02"1

4. CAFFI (FIAT ABARTH) 6'07"4

5. MORELATO (FIAT ABARTH) 6'25"7

 






Giovanni Berlumi (©Actualfoto)

 

 

TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 850

 

1. VALERIO SAMUELE (ABARTH) 5'33"4 - Kmh 92,861

2. BISELLI (ABARTH) 5'37"9

3. DEL BONO (ABARTH) 5'38"6

4. PERONI (ABARTH) 5'47"1

5. BIGLIARDI (ABARTH) 5'51"7

 

 

 

TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 1000

 

1. LUDOVICO GASPARINI (ABARTH) 5'13"3 - Kmh 98,693

2. FERRUCCIO ZANARDELLI (ABARTH 1000) 5'17"4

3. VINCENZO BUSI (ABARTH 1000) 5'19"2

4. SAVERI (ABARTH) 5'20"2

5. LAZZARI (ABARTH) 5'41"7

 

 

 

TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 1150

 

1. FRANCESCO VALLATI (DAF 55) 5'34"3 - Kmh 96,611

2. PANCERI (FIAT 128) 5'36"1

3. BORMOLINI (FIAT 128) 5'41"1

 

 

 

TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 1300

 

1. GIORDANO PEREGO (ALFA ROMEO GTA) 5'02"9 - Kmh 102,211

2. TANGHETTI (ALFA ROMEO GTA) 5'06"3

3. "MACHENNA" (ALFA ROMEO GTA) 5'09"7

4. CARAVELLI (ALFA ROMEO GTA) 5'29"9

5. FEDERICI (ALFA ROMEO GTA) 5'47"8

6. DEI CAS (ALFA ROMEO GTA) 5'54"5

7. SIECHI (ALFA ROMEO GTA) 6'04"6

 

 

 

TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 1600

 

1. GIULIO ROSSI (ALFA ROMEO) 5'12"2 - Kmh 99,167

2. ERMANNO PETTITI (BMW) 5'13"5

3. BERNARDI (ALFA ROMEO) 5'27"5

4. CODINI (ALFA ROMEO) 5'34"9

5. POZZI (OPEL ASCONA) 5'43"0

6. SCIMONE (ALFA ROMEO GTA) 5'47"1

7. BERETTA (ALFA ROMEO GTA) 5'48"1

8. COMINI (ALFA ROMEO GTA) 5'55"4

9. PEZZINI (ALFA ROMEO GTA) 6'18"5

 

 

 

TURISMO SPECIALE GRUPPO 2 - CLASSE 2000

 

1. "ALVAL" (FORD ESCORT) 5'01"8 - Kmh 102,584

2. DAVERIO (ALFA ROMEO GT) 5'03"7

 

 

 

 

GRAN TURISMO GRUPPO 3 - CLASSE 1300

 

1. GIORGIO BRIVEC (LANCIA FULVIA HF) 5'52"7 - Kmh 87,779

2. DE CARLI (LANCIA FULVIA HF) 5'57"5

3. E. POMATI (LANCIA FULVIA) 6'16"9

 

 

 

GRAN TURISMO GRUPPO 3 - CLASSE 1600

 

1. R.B. (ALPINE 1600) 5'15"8 - Kmh 98,036

2. PELI (LANCIA FULVIA HF) 5'39"8

3. COMMELLINI (LANCIA FULVIA HF) 5'59"7

 

 

GRAN TURISMO SPECIALE GRUPPO 4 - CLASSE 1000

 

1. PAOLO CARLO BRAMBILLA (ABARTH) 5'51"4 - Kmh 88,104

 

 

 

GRAN TURISMO SPECIALE GRUPPO 4 - CLASSE 1300

 

1. ROSADELE FACETTI (LANCIA FULVIA HF) 5'02"7 - Kmh 102,279

2. SEVERINO RONCHI (LANCIA FULVIA ZAGATO) 5'10"0

3. "L'INNOMINATO" (ALPINE RENAULT) 5'10"4

4. FEDERICO TASSARA (MATRA) 5'13"8

5. GALBIATI (LANCIA FULVIA) 5'15"8







Federico Tassara, quarto di Classe 1300 Gr.4 (foto del Museo Nostalgia Club)

 

 

 

GRAN TURISMO SPECIALE GRUPPO 4 - CLASSE 1600

 

1. PIETRO BONFANTI (ALFA ROMEO GTA) 4'52"4 - Kmh 105,882

2. MANCINOTTI (A.R. GTA) 5'02"8

3. GATTA (A.R. GTA) 5'03"4

4. FUSAR (BASSINI) 5'04"0

5. CATTANE (A.R. GTA) 5'11"2







Uno spettacolare "traverso" di Armando Scieghi (©Actualfoto)

 

 

 

GRAN TURISMO SPECIALE GRUPPO 4 - CLASSE 2000

 

1. PIETRO MONTICONE (PORSCHE 914) 4'51"5 - Kmh 106,209

2. STEFANO BETTONI (PORSCHE) 4'55"0

3. ETTORE ROVIDA (PORSCHE) 4'56"2

4. "MANUEL" (PORSCHE) 4'56"7

 

 

 

GRAN TURISMO SPECIALE GRUPPO 4 - CLASSE OLTRE 2000

 

1. UGO LOCATELLI (PANTERA DE TOMASO) 4'43"7 - Kmh 109,129

2. GABRIELE GOTTIFREDI (PORSCHE 911) 4'47"4

3. CARETTONI (FORD CAPRI) 5'54"5

 

 

 

SPORT GRUPPO 5 - CLASSE 1000

 

1. GAUDENZIO FRANZONI (ABARTH) 5'26"3 - Kmh 94,882

 

 

 

SPORT GRUPPO 5 - CLASSE 1300

 

1. VITTORIO MOTTA (ABARTH) 5'32"6 - Kmh 93,084

 

 

 

SPORT GRUPPO 5 - CLASSE 1600

 

1. GIUSEPPE SAVOLDI (ABARTH) 4'33"7 - Kmh 113,116


 

 

 

  

 

Giuseppe Savoldi con l'Abarth vince la Classe 1600 del Gr.5 (dal libro "Il Rombo nel Cuore")


 

 

SPORT GRUPPO 5 - CLASSE 2000

 

1. "PAM" (ABARTH 2000) 4'13"7 - Kmh 122,226

2. GIORGIO PIANTA (LOLA T212) 4'21"7

3. LUIGI MORESCHI (AMS 2000) 4'22"3

4. LUCIANO RASSEGA (CHEVRON) 4'22"7

5. DINO MARNIGA (AMS) 4'26"5

6. FARAONI (LOLA B212) 4'56"9

 

 

 

 

      

 

Sopra: due immagini del vincitore "Pam" (dal libro di Adriano Baffelli "La MilleMiglia delle corse in salita")

 

 

 

Si ringrazia "PETER" del Forum "Cronoscalate.it" per il prezioso apporto statistico