1. TROFEO VALLECAMONICA - 22/23 AGOSTO 1964

"NORIS" INAUGURA L'ALBO D'ORO

La prima edizione del "Trofeo Vallecamonica" può contare su un già incoraggiante lotto di concorrenti -circa un centinaio gli iscritti- ottima base di partenza per un futuro che nelle edizioni a venire conterà più volte presenze record di partecipanti, con estrema soddisfazione del "patron" Renzo Castagneto che ha ideato e sostenuto questa manifestazione. Riportano le cronache dell'epoca che una pioggia battente arrivata all'inizio della giornata di sabato rischiava di rovinare il debutto di questa competizione. Pioggia che, puntualmente e quasi ad ogni edizione successiva, farà immancabilmente la sua comparsa prima, durante o subito dopo il termine della gara. Il sole però ricompare nel primo pomeriggio, consentendo di poter svolgere le prove regolarmente sul tracciato asciutto.

Tra i favoriti della vigilia spiccano i nomi di Giacomo Moioli, alias "Noris" (di origini camune ma veronese di adozione) con la sua Porsche 904 e di Oddone Sigala (pilota valligiano con un passato da calciatore, avendo militato nella squadra del Breno), quest'ultimo iscritto con una Ferrari 3000 GTO, vettura identica a quella con cui Mike Parkes ha da poco vinto la "24 Ore di Spa-Francorchamps". Tra gli altri piloti iscritti troviamo Tonino Ascari, figlio di Alberto ex Campione del Mondo di Formula 1 -tragicamente scomparso in un incidente sulla pista di Monza nove anni prima- e il giovane Federico Tassara, figlio di quel Filippo Tassara di cui abbiamo già narrato nell'articolo sulle "origini", e che corre per onorare la memoria del padre.  Il debutto della Malegno-Borno è caratterizzato dal fatto che le prove non vengono ufficialmente cronometrate ed i concorrenti salgono ad un'andatura oltremodo circospetta, più che altro per "prender le misure" di un tracciato ancora tutto da scoprire.

Alla domenica, giorno della gara vera e propria, si stima una presenza intorno ai ventimila spettatori assiepati ai bordi del percorso, i quali assistono alla vittoria di un "Noris" in stato di grazia che con la sua Porsche numero 119 abbatte il muro dei 100 Km orari di media (unico insieme a Oddone Sigala che infatti si piazzerà al secondo posto per un'inezia: circa 1"6), un risultato veramente spettacolare per quell'epoca.

Da segnalare la presenza di una bella rappresentanza di famiglia, composta dai fratelli Angelo, Guido e Nello Caffi: due di essi, Guido e Angelo, vinceranno la loro Classe; quest'ultimo è neo-papà di Alessandro, di cui si sentirà molto parlare in futuro come versatile pilota di grande talento, tanto da approdare anche in Formula 1.

 

SCARICA E CONSULTA L'ELENCO DEGLI ISCRITTI IN FORMATO PDF

(rielaborato da pubblicazioni originali d'epoca)


ARTICOLO D'EPOCA a cura di MANUEL VIGLIANI

 

CLASSIFICA ASSOLUTA

1. "NORIS" (PORSCHE 904 GTS 2000) 5'05"4  Kmh 101,375

2. ODDONE SIGALA (FERRARI 3000) 5'07"0

3. LUIGI MALANCA (LOTUS) 5'10"6

4. ETTORE ROVIDA (FOGLIETTI FORD) 5'23"1

5. ANDREA TOSI (WAINER FORD) 5'23"4

6. PIERLUIGI ZANARDELLI (FERRARI 3000) 5'36"4

7. ROBERTO BERTUZZI (ABARTH 1300) 5'41"8

8. TONINO ASCARI (FOGLIETTI FORD) 5'47"6

9. FEDERICO TASSARA (PORSCHE 1600) 5'47"7

10. GIANFRANCO ROVETTA (LOTUS FORD CORTINA) 5'49"8

 

 

 

 

Sopra: la Porsche di "Noris" affronta un tornante pochi chilometri prima di Ossimo

 


CATEGORIA TURISMO - CLASSE 500

1. GUIDO CAFFI (FIAT 500) 7'04"9 Kmh 72,864

2. LIBERO PESCE (FIAT 500)

3. ANGELO CARRUBBI (FIAT 500)

4. ARMANDO GIUBERTI (FIAT 500)

5. UGO BARILLARO (FIAT 500)

6. PAOLO SAVELLI (FIAT 500)

7. GIOVANNI BARDINI (FIAT 500)

8. ROMANO ZANINI (FIAT 500)

9. GIANCARLO TORRE (FIAT 500)

10. GIANPAOLO NOVARESE (FIAT 500)

11. ANGELO COLOSIO (FIAT 500)

12. ERNESTO GAIDANO (FIAT 500)

13. FRANCO LAMBERTI (FIAT 500)

14. DEMETRIO MARTINO (FIAT 500)

15. GIOSUE' BUTTI (FIAT 500)

16. FRANCO SOZZI (FIAT 500)

 

 

 

 

 

Sopra a sinistra: Giosuè Butti su Fiat 500 nella Categoria Turismo e, a destra, Guido Caffi vincitore di Classe.

 

CATEGORIA TURISMO - CLASSE 850

1. MARIO ACQUATI (FIAT ABARTH 850) 6'02"0 Kmh 85,524

2. RASCH (FIAT ABARTH 850)

3. CLAUDIO MARCONI (FIAT ABARTH 850)

4. PIERGIORGIO CAZZULLO (FIAT ABARTH 850)

5. FRANCO FRANZONI (FIAT ABARTH 850)

6. NAZZARENO FREN (FIAT ABARTH 850)

7. RINO RUSSO (FIAT ABARTH 850)

8. FRANCO GALLI (FIAT ABARTH 850)

9. ALESSANDRO UBERTI (FIAT ABARTH 850)

10. MARIO BERETTA (FIAT ABARTH 850)

11. GIOVANNI PASOLINI (FIAT ABARTH 850)

12. ADRIANO MORONI (FIAT ABARTH 850)

13. GIULIANO COMENSOLI (FIAT ABARTH 850)

14. RENATO MONA (FIAT ABARTH 850)

 

CATEGORIA TURISMO - CLASSE 1000

1. JERRY (ABARTH 1000) 6'07"0 Khm 84,359

2. FERRUCCIO ZANARDELLI (ABARTH 1000)

3. PIERLUIGI POLOTTI (ABARTH 1000)

4. ALBERTO SERMAGNOLI (ABARTH 1000)

5. MARIO SARUGGIA (ABARTH 1000)

6. GIORGIO DE GREGORIO (ABARTH 1000)

7. ANGELO D'ONOFRIO (ABARTH 1000)

8. ELIO VELARDITA (ABARTH 1000)

9. FRANCO MONFARDINI (SIMCA 1000)

 

CATEGORIA TURISMO - CLASSE 1150

1. ALBERTO FASCE (MINI COOPER 1150) 6'34"4 Kmh 78,498

2. STEFANO ALQUATI (FIAT 1100)

3. ROMEO BARDELLI (FIAT 1100)

 

CATEGORIA TURISMO - CLASSE 1300

1. ANGELO CAFFI (A.R. GIULIETTA TI) 5'55"6 Kmh 87,064

2. MARINO BONOMI (A.R. GIULIETTA TI)

3. DI MONACO (A.R. GIULIETTA TI)

4. FAUSTO GHIGNONI (A.R. GIULIETTA TI)

5. GIUSEPPE GIACOMINI (A.R. GIULIETTA TI)

6. "POKER" (A.R. GIULIETTA TI)

7. LORENZO RIVA (A.R. GIULIETTA TI)

8. GIANNI VEDOVELLO (A.R. GIULIETTA TI)

9. CARLO BRUSTIA (A.R. GIULIETTA TI)

10. DARIO PANZA (A.R. GIULIETTA TI)

11. GABRIELE RUMI (A.R. GIULIETTA TI)

12. BRESCIANINI (A.R. GIULIETTA TI)

 

 

 

  

 

Angelo Caffi alla guida della A.R. Giulietta TI, primo di Classe 1300 (archivio GdB)

 

CATEGORIA TURISMO - CLASSE FINO A 3000

1. GIANFRANCO ROVETTA (LOTUS FORD CORTINA 1500) 5'49"8 Kmh 88,507

2. ARDUINO BECCHETTI (FULVIA 1800)

3. ENZO TORREGIANI (ALFA ROMEO 2600)

4. FINIZIO (ALFA ROMEO 2600)

5. OTTAVIO CLERICI BAGOZZI (FORD 1600)

6. ROMANO CAPPIO (ALFA ROMEO GIULIA 1600)

7. UGO LOCATELLI (LANCIA FLAVIA 1800)

8. GIUSEPPE PANZA (FIAT 1500)

 

CATEGORIA GRAN TURISMO - CLASSE 700

1. GIAN BATTISTA MAINETTI (ABARTH 700) 5'56"7 Kmh 86,795

2. MARIO ACQUATI (ABARTH 700)

3. MAURO BOLDO (ABARTH 700)

4. DOMENICO OGNA (ABARTH 700)

5. GIANFRANCO LODA (ABARTH 700)

 

CATEGORIA GRAN TURISMO - CLASSE 1150

1. LUIGI POZZO (ABARTH 1150) 5'59"2 Kmh 86,191

2. MARIO REGIS (LANCIA APPIA ZAGATO)

3. ETTORE FERMI (TRIUMPH)

4. DANTE OLIVA (LANCIA APPIA 1100)

5. TEIJEVO CALVINO (LANCIA 1100)




Mario Regis su Lancia Appia Zagato

 

CATEGORIA GRAN TURISMO - CLASSE 1300

1. ROBERTO BERTUZZI (ABARTH 1300) 5'41"8 Kmh 90,579

2. MASSIMO CARNOVALI (GIULIETTA)

 

CATEGORIA GRAN TURISMO - CLASSE 2500

1. "NORIS" (PORSCHE 2000) 5'05"4 Kmh 101,375

2. FEDERICO TASSARA (PORSCHE 1600)

3. PIER GIORGIO BOTTA (OSCA 1600)

4. GUIDO PIALORSI (ALFA ROMEO 2600)

5. VALERIO FAPPANI (ABARTH 1600)

6. GIANCARLO GIORDANO (ALFA ROMEO GIULIA 1600)

7. PALMIRO AZZI (PORSCHE 1600)

 

 

 

  

 

Sopra, a sinistra: un primo piano di "Noris" e, a destra, ancora in azione nella sua vittoriosa impresa.

 

CATEGORIA GRAN TURISMO - CLASSE OLTRE 2500

1. ODDONE SIGALA (FERRARI 3000) 5'07"0 Kmh 100,846

2. PIERLUIGI ZANARDELLI (FERRARI 3000)






Un bel passaggio della Ferrari 3000 Gran Turismo di Oddone Sigala, secondo assoluto.

 

CATEGORIA JUNIOR BABY CORSA

1. MARIO CICERI (SMS CICERI 500) 5'23"4 Kmh 80,751

2. GIOVANNI CICERI (SMS CICERI 500)

3. BRUNO TAGLIANI (FIAT 500)

4. G.BATTISTA ALEMANI (PATNAICA)

 

CATEGORIA  CORSA FORMULA 3

1. LUIGI MALANCA (LOTUS) 5'10"6 Kmh 99,678

2. ETTORE ROVIDA (FOGLIETTI FORD)

3. ANDREA TOSI (WAINER FORD)

4. TONINO ASCARI (FOGLIETTI FORD)

5. GIOVANNI LOVOI (DE TOMASO)